KendoBooks: Una Nuova Visione, di Christian Filippi

Con la sospensione della pratica in palestra è il momento giusto per recuperare vecchi e nuovi libri sul Kendo. Rileggersi un po’ di quello che si ha già sugli scaffali e andare alla ricerca delle nuove uscite.

la copertina del libro

Circa una settimana fa è uscito sulla piattaforma Amazon Kindle, Una Nuova Visione, di Christian Filippi. Per chi non lo conoscesse, Filippi è 6°dan renshi di kendo, laureato in scienze motorie, è insegnante responsabile per i dojo del Cus Verona Kendo e dello Shoryukan Piacenza, arbitro internazionale ed ex membro di lungo corso della nazionale italiana.

Il libro è breve (una settantina di pagine), ma forse questo è il suo maggior pregio, poiché permette di passare in rassegna svariati argomenti, la cui trattazione approfondita richiederebbe interi manuali, componendo una “visione” della metodologia proposta. La conoscenza derivante dagli studi delle scienze motorie (dalla preparazione fisica al coaching) può essere integrata in maniera profittevole nella trasmissione della tecnica e nello svolgimento in sicurezza della pratica, permettendo di esaltare i principi educativi e di miglioramento individuale che caratterizzano la disciplina del kendo. Altro aspetto trattato è l’insegnamento a bambini e ragazzi, nei vari capitoli è sottolineata la distinzione nei due approcci di insegnamento e in particolar modo la raccomandazione di non trattare i bambini come “piccoli adulti”, ma di rispettarne le specificità di apprendimento.

Consigliato? Si, se siete interessati alla didattica nelle arti marziali e siete alla ricerca di spunti per approfondire il vostro bagaglio di conoscenze nell’ambito dell’insegnamento.

Altre letture interessanti sull’insegnamento del Kendo:

Manuale dell’Insegnante di Kendo – Giacomo Cucinotta – Luigi Rigolio

Kendo Approaches for all Levels – Sotaro Honda (ENG)

Un Allenamento Inaspettato

Cremona 07/08/2014

Cremona 07/08/2014

Ci sono momenti in cui i ricordi d’infanzia tornano vividi alla mente, quando durante le vacanze si prendeva la cornetta del telefono (rigorosamente fisso) in mano e si organizzava una partitella di calcio ai campetti dietro casa con i compagni di classe o gli amici del quartiere.. “oh dai, io c’ho voglia di giocare” “ma sei sicuro che ci sia qualcuno? saranno tutti in vacanza, siamo solo noi due gli unici sfigati rimasti a casa e poi con questo caldo chi vuoi che venga?” “tranquillo, tu vieni, che altri otto con cui fare due tiri si trovano”

Ecco, una cosa del genere è capitata nei giorni scorsi, solo che con fb è come abitare tutti in un grande quartiere.

Così, è successo che il Capitano della nazionale avesse voglia di fare un bell’allenamento fra amici, ha scritto due righe sulla sua bacheca e in piena estate, a Cremona, si sono radunate più di 25 persone, fra cui membri presenti e passati della nazionale, componenti della commissione tecnica e praticanti da Brescia, Bergamo, Verona, Piacenza, Parma, Voghera, dalla Brianza e da Padova. Con una temperatura di 28°C e un’umidità all’80% per fare due ore di keiko insieme….e per prendersi una bella birra per reintegrare i liquidi persi.

Mi stupisco ancora, nonostante abbia già avuto tante conferme in merito nel corso degli anni, dell’attaccamento di un gran numero di praticanti alla disciplina e delle passione che ci mettono nell’organizzare e nel partecipare a simili eventi in queste condizioni.

Sono molto felice di passare una fetta importante del mio tempo con queste persone, grazie a tutti per la magnifica serata. 🙂