Settembre e Ottobre – da Oslo a Belgrado passando per Ravenna.

I primi mesi di pratica appena trascorsi sono stati segnati da un fitto calendario di impegni per alcuni membri della PKK: sia in terra italica con seminari che all’estero con la partecipazione a gare internazionali.

Ma andiamo con ordine:

Oslo Kendo Open, Oslo (Norvegia)5/6 Settembre

Federico parte alla volta delle terre nordiche per partecipare alla gara norvegese come terzo membro della squadra dell’Accademia Romana Kendo composta dagli amici Maurizio Ricci e Enrico Banchetti ormai abituè dell’evento. Nella prima giornata di gare il nostro Federico passa le poule con facilità, salvo poi trovarsi il compagno di squadra Enrico alle eliminatorie ed uscendo dopo un lungo encho. Da segnalare il primo posto agli individuali di Maurizio che con il suo jodan si impone sui suoi avversari nel corso della gara.

Domenica mattina prima della competizione a squadre da tre Federico supera con successo (unico della sua batteria) l’esame di terzo dan.

Fede terzo dan

La giornata si conclude positivamente con il primo posto del team italiano e una bella medaglia d’oro al collo.

Squadra italiana a Oslo

Seminario con Young Kyu Kim 7°Dan Renshi – Ravenna  12/13 Settembre

maestro kim

La capacità organizzativa degli amici di Ravenna e Rimini si conferma ancora un volta impeccabile riuscendo a portare in Italia insegnanti di rilievo internazionale come Young Kyu Kim, accompagnato da un nutrito gruppo di studenti dell’ultimo anno del liceo nel quale insegna Kendo (o Kumdo, come dicono in Korea). Una due giorni dove è stato proposto un programma completo e variegato: dalle tecniche di prima intenzione, alle ojiwaza (tecniche di risposta), dal kirikaeshi al suburi di base senza dimenticare numerosi esercizi per aumentare stamina e intensità di esecuzione delle tecniche. Un punto fondamentale sul quale il maestro si è soffermato è stato quello di non adattare il nostro corpo a un Kendo standard, quanto di attingere a piene mani alle numerosissime tecniche e modi di attaccare che i nostri insegnanti ci possono illustrare e di trovare quella più adatta a noi. Oltre che a cercare quanto più possibile di perseguire un allenamento di grande intensità mentale e fisica, da poter così continuare l’attacco fino all’ottenimento di un colpo corretto senza lasciare tregua a chi ci troviamo di fronte. Insieme a praticanti provenienti da tutta italia c’era Francesco in rappresentanza della PKK.

12002579_512271705592445_6217030501430877257_o

Belgrado Kendo Trophy 3/4 Ottobre, Belgrado (Serbia)

New Belgrade Sports Hall

Posted by Belgrade Kendo Trophy on Martedì 6 ottobre 2015

Dopo l’esperienza internazionale di Federico, anche Francesco insieme a Maurizio, Enrico Luigi e Federico dell’Accademia Romana Kendo, prende la via per Malpensa alla volta di Belgrado e del suo ormai decennale Trofeo, competizione individuale e a squadre da 5 di respiro internazionale (250 partecipanti circa) Dopo la prima giornata di individuali, conclusasi con l’approdo alle eliminatorie di tutti i ragazzi; la seconda è dedicata alla gara a squadre. Superate brillantemente le poule contro Ouka dojo (Croazia) e Musso (Bulgaria), il turno di passaggio alle eliminatorie viene conquistato con la vittoria al taisho sen da parte di Maurizio contro il team del Fumetsu (Amsterdam, Olanda), i nostri capitolano a un passo dalla medaglia contro il Fonix (Budapest, Ungheria) ai quarti.

12143104_594070140734418_3963030881971591437_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...